Raggio di sole

Noi e l'agenesia del corpo calloso. Alla ricerca della felicità nell'impensabile

Categoria: off topic

03.08.03

E’ il nostro sesto anniversario di matrimonio!!!!
Sei anni fa, in un roventissimo sabato mattina, mio marito ed io abbiamo compiuto il fatidico passo.
Ricordo l’emozione della sera prima che ha fatto sì che alle 5 del mattino fossi già sveglissima e pronta all’arrivo della parrucchiera un’ora più tardi, poi l’acconciatura, il vestito (mi teneva caldissimo e mi sembrava di avere un’armatura anziché l’abito da sposa, ma che emozione!), le foto e finalmente l’arrivo in Comune.
Ora rido, ma in quel momento mi è venuto un colpo quando ho chiesto la carta d’identità a mia mamma e lei non l’aveva perchè era rimasta in macchina…
Per non parlare del fatto che i pantaloni del mio futuro coniuge erano diversi dalla giacca perchè il negozio dove l’avevamo acquistati aveva fatto casino…
Quante ne abbiamo passate insieme sino ad oggi!!!!
Grazie maritino mio per avermi amata sino ad oggi e per avermi regalato la creatura più bella del mondo!!!!

Benvenuti in Olanda

Immagine: FreeDigitalPhotos.net

Benvenuti in Olanda di Emily Perl Kingsley

Mi viene spesso richiesto di descrivere l’esperienza di allevare un bimbo disabile, allo scopo di aiutare la gente, che non ha condiviso quella esperienza unica, a capire o ad immaginare come ci si possa sentire.

E’ come …..

Quando sei in procinto di avere un figlio è come pianificare una meravigliosa vacanza…in Italia.

Ti compri tutte le guide disponibili ed immagini cose meravigliose come il Colosseo, il Davide di Michelangelo, le gondole di Venezia. Puoi anche imparare semplici frasi in italiano.

E’ tutto molto eccitante.

Dopo giorni di ansiosa attesa, finalmente il giorno arriva. Prepari le ultime cose e…parti.

Alcune ore dopo l’apparecchio atterra. La hostess ti accoglie e ti dice : “Benvenuta in Olanda”.

“Olanda?!” “Cosa significa Olanda ? Io ho acquistato un biglietto per l’Italia. Io penso di dover essere in Italia. Tutta la mia vita ho sognato di andare in Italia.”

Deve esserci stato un cambio di rotta. L’apparecchio è atterrato in Olanda ed ora qui bisogna stare.

A ripensarci però…

la cosa più importante è che non ti abbiano portata in un posto orribile, disgustoso, con la pestilenza, la fame e le malattie. E’ solo un posto diverso.

E così vai a comperare nuove guide, impari un nuovo linguaggio e incontri un nuovo gruppo di persone che non avresti mai incontrato.

E’ proprio un posto diverso.E’ più calmo dell’Italia, meno brillante dell’Italia. Ma dopo un po’ ti guardi intorno e noti che l’Olanda ha i mulini a vento, l’Olanda ha i tulipani. L’Olanda ha perfino Rembrandts.

Ma tutti quelli che conosci vanno e vengono in continuazione dall’Italia e continuano a vantarsi di quali momenti meravigliosi abbiano avuto in italia. E per il resto della tua vita continuerai a ripetere : ” eppure pensavo proprio di andare in Italia. Era proprio ciò che avevo pianificato.”

Ed il dolore di ciò che non si è avverato non scomparirà mai più, perché la perdita di un sogno è una perdita molto significativa.

Ma se tu passi la vita rammaricandoti di non essere stata in Italia, non sarai mai libera di godere delle piacevoli cose dell’Olanda.

Martin Luther King – Be the best you can be

 

 

What Is Your Life’s Blueprint?

 

When you discover what you will be in your life,
set out to do it as if God Almighty called you
at this particular moment in history to do it.
Don’t just set out to do a good job.
Set out to do such a good job that the living,
the dead or the unborn couldn’t do it any better.

If it falls your lot to be a street sweeper,
sweep streets like Michelangelo painted pictures,
sweep streets like Beethoven composed music,
sweep streets like Leontyne Price sings
before the Metropolitan Opera.
Sweep streets like Shakespeare wrote poetry.
Sweep streets so well that all the hosts of heaven and earth
will have to pause and say:
Here lived a great street sweeper who swept his job well.

If you can’t be a pine at the top of the hill,
be a shrub in the valley.
But be the best little shrub on the side of the hill.

Be a bush if you can’t be a tree.
If you can’t be a highway, just be a trail.
If you can’t be a sun, be a star.

For it isn’t by size that you win or fail.
Be the best of whatever you are.

 

 

Quando scoprirai quel che vuoi essere nella tua vita,
fa in modo di farlo come se l’Onnipotente t’avesse chiamato
in questo particolare momento della storia per farlo.
Non far soltanto in modo di fare un buon lavoro.
Fa in modo di fare un tale lavoro che i viventi, i trapassati
e i non ancora nati non possano far di meglio.

Se ti capita in sorte d’essere uno spazzino,
spazza le strade come Michelangelo dipingeva quadri,
spazza le strade come Beethoven componeva musica,
spazza le strade come Leontyne Price cantava all’opera,
spazza le strade come Shakespeare scriveva poemi.
Spazza le strade così bene che tutti in Paradiso e in terra
debbano fare una pausa e dire:
Qui visse un grande spazzino che fece davvero bene il suo lavoro.

Se non puoi essere un pino sulla cima della collina,
sii una saggina nella valle,
ma sii la migliore piccola saggina
sul crinale della collina.

Se non puoi essere un albero,
sii un cespuglio.
Se non puoi essere una via maestra
sii un sentiero.
Se non puoi essere il sole,
sii una stella.

Perchè non è per via delle dimensioni
che si ha successo o si fallisce.
Sii il meglio di qualsiasi cosa tu sia.

Pagina 9 di 9

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: