Pasquetta alla Città dei Bambini e dei Ragazzi

Oggi abbiamo trascorso quasi tutto il pomeriggio al Porto Antico qui a Genova, alla Città dei Bambini e dei Ragazzi insieme ad un’altra coppia di amici ed alla loro bimba.
Siamo rimasti quasi tutto il tempo nello spazio 3-5 anni, dove si può simulare con gli altri bambini come costruire una casa, si può giocare con l’acqua corrente nella vasca apposita indossando i grembiuli per non bagnarsi  (troppo), dove ci sono gli specchi concavi e convessi ed infine i touch screen per disegnare con le dita.
Abbiamo anche intravisto brevemente nello spazio 6-12 il formicaio, lo studio TV e le mega bolle di sapone.
Il raggio a fine giornata era estasiato da tutti i giochi e non voleva più andare a casa!
Ecco qualche foto, ho coperto i visi, anche quello del raggio in un caso perché, trattandosi nella maggior parte di minorenni, preferisco non esporre troppo i visini.
 Uno
Due
Tre
Quattro

Buona Pasqua!

Butterfly on yellow flower.
Comincio, con un po’ d’anticipo, a farvi gli auguri.
In questi giorni cercherò di dividermi tra mia mamma ed i miei suoceri insieme a mio marito ed al raggio.
Spero di farcela, perché lunedì sono rimasta dura con la schiena ed ho passato i giorni seguenti mezza bloccata in poltrona. E poi – ciliegina sulla torta – mi sono pure beccata un raffreddore rognosissimo.
Buona festa quindi, che possano essere giorni sereni e tranquilli in famiglia di pace e relax coi bimbi.
Auguri!

Riflessioni e Auguri

Dal mese scorso è nata l’Associazione Anomalie Corpo Calloso Italia.
L’agenesia e le altre anomalie del corpo calloso sono talmente rare sulla carta (in realtà purtroppo no) che non risultano nemmeno nella lista delle malattie rare del Ministero della Salute.
E’ come essere due volte invisibili in un mondo che non è per nulla bendisposto nei confronti dei disabili.
Ultimamente stiamo leggendo veramente troppi articoli di insegnanti di sostegno tagliati, risorse tagliate, inasprimento dei criteri dei controlli per l’invalidità per scoprire eventuali falsi disabili (pensiamo alla copertina di Panorama di qualche tempo fa)
Magari fossimo tutti realmente scrocconi e non avessimo i problemi che invece ci tormentano quotidianamente!
Ma per qualche giorno lasciamo perdere tutte queste brutture e stiamocene in pace coi nostri bimbi e ragazzi e cerchiamo di stare sereni!
Serena Pasqua a tutti!