Iscrizione a scuola

cartina
E’ fatta!
Sono riuscita a concludere l’iscrizione online alla scuola primaria e subito dopo ho consegnato in segreteria una copia della legge 104 ed della diagnosi funzionale.
I documenti ASL che servono per il sostegno infatti, devono essere consegnati a mano, non è possibile per ora l’invio telematico.
La verità è che, se potessi, terrei il raggio ancora in asilo ma purtroppo mi è stato fatto notare che l’anno ponte è stato abolito.
Potrei sbagliarmi, ma non credo che mio figlio sia pronto per imparare a scrivere e leggere.
Lui che giocherebbe ininterrottamente per 24 ore al giorno, che non riesce mai a stare fermo, che si ribella ad ogni singola regola e convenzione riuscirà a stare seduto almeno 5 ore? Mah… In ogni caso ci proveremo!
Da novembre 2012 sono andata a ben 3 open day di tre elementari diverse ma appartenenti allo stesso polo didattico, diventando un’ombra rompiscatole per il vicepreside e le future aspiranti maestre. Che poi siano “aspiranti” è tutto da vedere perché temo si siano passate la voce con le colleghe dell’asilo sul fatto che il pargolo sia ipercinetico e quindi penso che ci troveranno un posto libero in qualche primaria sull’Everest, tra lama sputacchianti ed alpinisti coraggiosi!
Scherzi a parte mi sento molto meno disincantata rispetto al passaggio tra nido e materna.
Prevedo, come già capita ora alla materna, molti passaggi del raggio in qualche aula a parte, specialmente quanto sarà iperstimolato e comincerà ad innervosirsi.
Prevedo anche un programma differenziato e minore rispetto ai compagni.
Sto quasi pregando, io che sono mezza atea, affinché il sostegno o almeno l’OSE dell’anno prossimo siano un po’ più preparati sulla “nostra” patologia o che almeno abbiano voglia di confrontarsi con noi genitori. Ma temo che il mio rimarrà un sogno…
Non mi resta che aspettare ed incrociare le dita che capiti l’istituto che ho indicato come prima scelta perchè se attribuiscono il cucciolo a quello di seconda scelta, ma contemporaneamente non ci viene assegnato il trasporto scolastico (come qualcuno neanche tanto velatamente ci ha già detto) nasceranno parecchi problemi con i nostri orari lavorativi.
Spero davvero che la realtà mi dimostri che mi sto sbagliando e che il mio è solo pessimismo…

Autore: Anna

Genovese, classe 1976, mamma del raggio e di Stella. Campionessa di tetris nell'incastrare impegni scolastici, sportivi e terapeutici del raggio col mio lavoro e la vita famigliare. Vivo giorno per giorno ed il mio motto è "Mai arrendersi!" ilnostroraggiodisole@gmail.com

Un pensiero riguardo “Iscrizione a scuola”

  1. Definitely believe that which you stated. Your favourite justification appeared to be at
    the net the simplest thing to be aware of. I say to you, I certainly get annoyed while people consider worries that
    they just don’t understand about. You managed to hit the nail upon the top and defined out the whole thing without having side effect , other folks can take a signal. Will likely be again to get more. Thanks
    Also visit my web siteexnovos.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *