Pasquetta alla Città dei Bambini e dei Ragazzi

Oggi abbiamo trascorso quasi tutto il pomeriggio al Porto Antico qui a Genova, alla Città dei Bambini e dei Ragazzi insieme ad un’altra coppia di amici ed alla loro bimba.
Siamo rimasti quasi tutto il tempo nello spazio 3-5 anni, dove si può simulare con gli altri bambini come costruire una casa, si può giocare con l’acqua corrente nella vasca apposita indossando i grembiuli per non bagnarsi  (troppo), dove ci sono gli specchi concavi e convessi ed infine i touch screen per disegnare con le dita.
Abbiamo anche intravisto brevemente nello spazio 6-12 il formicaio, lo studio TV e le mega bolle di sapone.
Il raggio a fine giornata era estasiato da tutti i giochi e non voleva più andare a casa!
Ecco qualche foto, ho coperto i visi, anche quello del raggio in un caso perché, trattandosi nella maggior parte di minorenni, preferisco non esporre troppo i visini.
 Uno
Due
Tre
Quattro

Autore: Anna

Genovese, classe 1976, mamma del raggio e di Stella. Campionessa di tetris nell'incastrare impegni scolastici, sportivi e terapeutici del raggio col mio lavoro e la vita famigliare. Vivo giorno per giorno ed il mio motto è "Mai arrendersi!" ilnostroraggiodisole@gmail.com

2 pensieri riguardo “Pasquetta alla Città dei Bambini e dei Ragazzi”

  1. Ma è proprio un bel posto, appena il tempo si stabilizza un pò dobbiamo proprio organizzare una gita, forse sarebbe meglio un fine settimana perchè le cose da vedere sono tante e tutte bellissime per i bambini. Genova ha davvero fatto un bel lavoro per coinvolgere i più piccoli e far divertire tutta la famiglia. Grazie per avermelo ricordato!

  2. Sì è un posto carinissimo, l’unico piccolo “problema” se vogliamo, è che non si può più uscire dalla struttura (per andare a pranzo, comprarsi un gelato ecc)una volta fatto il biglietto, ma bisogna acquistarne un altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *