Primi tentativi di usare il WC

Da qualche giorno, in previsione di iniziare lo spannolinamento vero e proprio tra un mese o due, stiamo cercando di spiegare al raggio che sarebbe carino ed opportuno che iniziasse ad usare il WC come i grandi (naturalmente col riduttore sennò lo ripeschiamo al depuratore).
Oggi dopo pranzo – miracolo – dice finalmente che deve fare la pipì e la vuol fare nel WC.
Corriamo in bagno insieme ed inserisco subito il riduttore.
Nella foga di sederlo, tiro giù il pannolino ma glielo apro completamente e lo scotch gli dà una microfrustata su un fianco.
Morale della favola: il raggio si ritrova piangente sulla tazza ma non fa nulla, mentre mio marito mi dice che grazie a questo episodio si siederà di nuovo sul WC quando avrà 20 anni come minimo… Uffa!
Quindi nei prossimi giorni conto di: acquistare un riduttore più stabile (questo forse ondeggia tipo mare in tempesta e, non so come mai, ma non si incastra) o pensare ad un vasetto che lo faccia sentire sicuro e gli piaccia (ho tentato coi vasetti della nota catena svedese che tutte conosciamo ma non ha voluto neanche toccarlo!). Infine mi serviranno dei pannolini a mutandina da poter tirare su e giù senza incasinarmi.
Siamo all’inizio di un luuuungo cammino, speriamo di farcela per settembre.

Autore: Anna

Genovese, classe 1976, mamma del raggio e di Stella. Campionessa di tetris nell'incastrare impegni scolastici, sportivi e terapeutici del raggio col mio lavoro e la vita famigliare. Vivo giorno per giorno ed il mio motto è "Mai arrendersi!" ilnostroraggiodisole@gmail.com

2 pensieri riguardo “Primi tentativi di usare il WC”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *